GITA TRIESTE – TARVISIO : “LOLLO” BRESICH, BRUNO CAUCCI, “FUFO” ZUDINI , IVANO TOMAINU … MITICI !!!!!!! 210KM 3200 DSLV

Grande gita dell’ XC TEAM TRIESTE !!!

e grande riassunto di seguito del nostro super “LOLLO” BRESICH :

Prima di tutto una doverosa premessa: la gita di ieri è stata partorita dalla mente di Fufen probabilmente annebbiata da una raffica di cobra.
Ritrovo ore 7.30 da p.za Oberdan al quale si presentano oltre al sottoscritto, Fufen, il mitico Bruno “cinghiale” Caucci e Ivano.
Ritmo allegro ma non troppo per levarci dalle scatole la parte più brutta e noiosa del programma, vale a dire costiera e vallone, arrivati a Gorizia sosta strategica per una colazione poi si riparte in direzione Solkan dove lo spacciatore di tracce di fiducia del buon Fufen aveva indicato una ciclabile che ci avrebbe portato verso Tolmin. Effettivamente la ciclabile esisteva (qui ci lascia Ivano per rientrare verso casa) ed era largha, ben asfaltata e soprattuto completamente fuori dalla strada normale,  viaggiava costeggiando l’Isonzo, bellissima sorpresa, un piacere pedalarla.
Diciamo che finito il tratto di ciclabile ci siamo affidati al portentoso Garmin tarocco di Fufen che aveva deciso in autonomia che non servivà più avvisarci dei fuori rotta, risultato bellissima variante per arrivare a Tolmin, ma 25 km e c.a. 400 mt di dlv in più da aggiungere alla lista, eravamo indecisi se picchiarlo o ringraziarlo.
Da Tolmin a Bovec il viaggio è proseguito liscio, le gambe iniziavano a farsi sentire e la fame pure, altra sosta strategica a Bovec per depredare un baracchino di frutta ed una panetteria poi bel respiro provondo e siamo partiti per i 35 km di passione che ci avrebbero portato in cima al Vrsic. Inutile negare che sono stati 25 tornati di sangue sudore e lacrime, per fortuna avevamo il pretesto di “non lasciare solo” Bruno per fermarci ogni tanto a prendere fiato ed aspettare il nostro compagno di avventure.
Arrivati in cima, penso di parlare per tutti e tre, eravamo talmente appagati dalla bellezza dei posti visti che fatica e mal di gambe erano già cosa passata. Da li in poi sarebbero stati 25 tornati di discesa per raggiungere Kranjska Gora, piacevole fino ad un certo punto considerando il pavé che ti smontava i polsi e gli sterrati per i lavori in corso ma oramai era fatta, avevamo un bel sorriso stampato in faccia. Gli ultimi 15 km di piacevole ciclabile ci hanno portato dritti dritti nel centro di Tarvisio dove ci aspettava Vale con il supporto tecnico e le birre per Fufen.
Abbiamo chiuso con 203 km, 8h30 di pedalata e 3200 mt di dslv, bellissima esperienza condivisa il buon vecchio Fufen una solida garanzia, ed il grande Bruno, che sebbene non avesse tanti km nelle gambe non ha mai mollato, semplicemente eroico!

Lorenzo Bresich

Lascia un commento

  • Contatore visite

    • 38127Totale letture:
    • 5Letture odierne:
    • 27822Totale visitatori:
    • 3Oggi: